cantine casale02La cantina è stata di recente rinnovata e attrezzata con macchinari di ultima generazione. Una volta raccolte, le uve vengono scaricate in un convogliatore e passano attraverso una pompa peristaltica, nelle presse a membrana. La pressatura delle uve avviene in maniera soffice tramite presse pneumatiche che non lacerano la buccia delle uve, in questo modo si preserva la fragranza ed il profumo del mosto. I vinificatori per la produzione dei vini rossi sono posizionati al piano superiore della cantina.


cantine casale01Sono in acciaio AISI 316, dotati di pompe di rimontaggio e di un sistema di irrorazione delle bucce. Al piano terra si trovano ulteriori serbatoi per la fermentazione dei vini bianchi, dotati di fasce di raffreddamento per il controllo termico opportunamente coibentate. La temperatura può essere impostata e visionata tramite quadri elettrici dislocati in vari punti della cantina. Nella barricaia ricavata nell’antica cantina del ‘700 si trovano le barriques francesi in rovere che sono utilizzate per l’affinamento di due vini: il “Marchese de’ Cavalieri” e il “Cortesia”.